Il Padiglione Angola a Expo 2015 – Milano

Il Padiglione Angola a Expo 2015 – Milano

Progetto dell'architetto angolano Paula Nascimiento, dove la figura e il ruolo della donna viene messo al centro di tutto

Progetto dell'architetto angolano Paula Nascimiento, dove la figura e il ruolo della donna viene messo al centro di tutto

In vista dell’Esposizione Universale italiana, siamo stati interpellati in più di qualche occasione per contribuire alla realizzazione di un orgoglio italiano: Milano 2015 Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita.

Abbiamo prodotto e fornito per questo grande evento la paviemntazione per diversi padiglioni e strutture di servizio.

Siamo onorati di raccontare brevemente un lavoro in particolare, che più di altri a nostro avviso esemplifica il significato e le tematiche di Expo2015, ovvero del padiglione più grande presente a Expo2015 in rappresentanza del continente africano: Padiglione Angola.

Un vero e proprio viaggio attraverso il cibo angolano, per capire come i suoi prodotti sono e potranno essere utilizzati dalle future generazioni per raggiungere stili di vita più sani e sostenibili. L’Angola ha scelto di elaborare il Tema di Expo2015 con l’obiettivo di trasmettere tutta la cultura e l’anima di nazione africana attraverso la ricchezza e la diversità delle sue tradizioni culinarie: educare per innovare.

Il Padiglione dell’Angola si caratterizza per la forma stilizzata di un baobab africano posta al centro della struttura. Per questa architettura temporanea, abbiamo fornito oltre 500 mq di pavimento sopraelevato composto da pannelli in materiale inerte di densità di 1.500 kg/mc, realizzati con impasto di solfato di calcio e fibre organiche, dello spessore di 34 mm, rinforzato nel lato inferiore con vaschetta in acciaio zincato a caldo, dello spessore di 0,5 mm, e rivestito nella parte superire da teli in vinile, con struttura di sostegno completamente in acciaio stampato a freddo, di altezza regolabile fino ai 50 cm circa, e collegata da traversi di tipo leggero.