La nuova sede dell’azienda Ofmecc – Mirandola

La nuova sede dell’azienda Ofmecc – Mirandola

A Mirandola, rinascere come l'Araba Fenice è possibile

A Mirandola, rinascere come l'Araba Fenice è possibile

Il sisma che ha coinvolto parte dell’Emilia Romagna nel 2012 ha lasciato un territorio devastato, ferito, deturpato nella sua bellezza e nel tessuto sociale. Moltissime realtà produttive si sono ritrovate senza più una sede agibile, con gli uffici danneggiati e i capannoni industriali scoperchiati.

Vi raccontiamo il caso dell’azienda Ofmecc Srl, nata proprio a MirandoIa  nel 1974, al servizio delle  industrie metalmeccaniche con studi, progetti, disegni e forniture di componenti, gruppi e macchine per i settori elettrodomestico, industriale e agricolo.

Il titolare dell’Azienda, che ha seguito in prima persona dalla progettazione sino alla costruzione  tutte le fasi realizzative della nuova sede, appartiene a quella categoria di imprenditori coraggiosi che hanno saputo ricominciare, rimboccandosi le maniche e andando avanti, ricostruendo con caparbietà e passione nello stesso territorio,  ma questa volta avvalendosi di tecnologia antisimica.

E non è un caso che la preferenza dei pavimenti sopraelevati accordata fosse per Newfloor: l’opzione di avere il sistema di riscaldamento e climatizzazione ad aria che passasse nel sottopavimento insieme al resto degli impianti, unito ad una scelta estetica e compositiva del tutto customizzata, e la necessità di garantire il sistema antisismico,  hanno trovato risposta nei nostri prodotti e servizi.

Per la nuova sede aziendale abbiamo prodotto e installato circa 750,00 mq di pavimento sopraelevato composto da pannelli G30HAK di dimensioni speciali 60×90 cm, con l’anima in solfato di calcio di spessore 30 mm e di densità 1.500 kg/m3, rivestito nella parte inferiore con un foglio di alluminio come barriera al vapore, rifiniti con bordo grigio scuro in materiale plastico, e per la finitura superiore due ceramiche Cotto d’Este di dimensioni 30×90 cm lavorate e applicate insieme in un unico pannello, anch’esse bordate tra loro in modo da dare continuità tra gli allineamenti delle fughe.

Nella  hall di ingresso, per bilanciare le perdite di calore dovute all’apertura automatica della porta d’entrata, si è studiata la soluzione di installare Radiafloor, il nostro sistema di pavimento sopraelevato con riscaldamento radiante  integrato.

In questo caso ovviamente, la soluzione migliore e più tecnologica adottata è stata la struttura S-lock System AS antisismica, che garantisce la monoliticità del sistema e il rispetto del rapporto tecnico di prova testato all’EUCENTER di Pavia.

L’Azienda Ofmecc fa parte del circuito Terre Mosse, identificando una rete di imprese di qualità che dopo essere state pesantemente danneggiate dai terremoti del 20 e 29 maggio 2012, hanno dimostrato il loro valore mantenendo la loro presenza sul mercato pur lavorando in condizioni di estrema difficoltà.